Concorso LA SCIENZA NARRATA

Con La scienza narrata, Merck intende rafforzare il suo impegno nella diffusione e promozione di una cultura della scienza, rivolgendosi questa volta ad un pubblico particolare: i giovani.

Abituati a percepire la scienza come qualcosa di lontano dal loro quotidiano, confusa spesso con la fantascienza, i giovani rischiano di perdere il legame con un ramo del sapere che in realtà è parte della loro esistenza più di quanto riescano a percepire.

Agli alunni partecipanti all'iniziativa, si chiede di comprendere la scienza come qualcosa di così vicino alle loro vite, da poterne parlare in un racconto, al pari dell'amore o dei problemi adolescenziali. Un nuovo percorso culturale, dunque, a sostegno delle nuove generazioni, un invito a considerare scienza e letteratura come due elementi facenti parte di un unico sistema della conoscenza ampio e universale.

I racconti ritenuti migliori da un'apposita giuria vengono premiati nel corso della serata conclusiva del Premio Letterario Merck.

La scienza narrata è partita nel 2006-2007, con un’edizione pilota in collaborazione con il liceo classico T. Tasso di Roma. L’ottimo riscontro ottenuto ha convinto l’Azienda a portare avanti questo progetto, migliorandolo di anno in anno. Dal 2009 la scienza narrata è stata estesa a tutte le Scuole Superiori italiane.

Nell’intento di garantire la massima diffusione possibile all’iniziativa, Merck ha deciso di sfruttare appieno le potenzialità del Web, aprendo un blog, contenente materiale didattico e suggerimenti per aiutare i giovani che intendono partecipare al concorso a scrivere il loro racconto a sfondo scientifico.
Sono stati poi creati un account Twitter ed una pagina Facebook, al fine di riportare di volta in volta i principali aggiornamenti sull'iniziativa e di offrire ulteriori spunti ai giovani aspiranti scrittori.