"SCIENZA NARRATA" 2018 - VINCITORI E PREMIO SOCIAL

 

Roma, 9 luglio 2018                                                                                            

I vincitori della 12^ edizione “La scienza narrata”:

Giovani aspiranti scrittori alle prese con l'arte della narrazione e dell'argomentazione per lo sviluppo del pensiero critico

  • novità di quest’anno, una categoria dedicata a saggi brevi a tema scientifico

Roma, 9 luglio 2018 – Lo sviluppo di una cittadinanza scientifica basata sul pensiero critico è l'obiettivo del concorso di scrittura creativa La scienza narrata, promosso da Merck, azienda leader in ambito scientifico e tecnologico. L’iniziativa, giunta alla sua 12a edizione, ha visto gli studenti del territorio nazionale confrontarsi con l'arte della narrazione e dell'argomentazione. Il progetto recupera il valore della scrittura e della narrazione come elementi fondamentali per lo sviluppo cognitivo, per l’esercizio di pensiero, la formazione di idee, l'affinamento dello spirito critico.
 

Principale novità di quest’anno, una ulteriore categoria in cui cimentarsi: oltre alla sezione dedicata ai racconti a tema scientifico, infatti, è stata aperta la sezione saggi brevi. Tema di quest’anno per la categoria saggi, “Fake news e informazione scientifica”.

A vincere la 12a edizione del concorso “La scienza narrata”, Sara D’Anna del Liceo Statale Renato Caccioppoli di Scafati (SA) nella sezione racconti, e Andrea Muratore del Liceo Eugenio Montale di Roma nella sezione saggi brevi.

“Margherita” è il titolo del racconto vincitore di Sara D’Anna che descrive come una ragazza, appunto Margherita, sia tormentata da continui attacchi di panico anche durante una festa caotica con dei suoi coetanei.

”Fake news: rischio o opportunità?” è il titolo del saggio breve vincitore. L’autore Andrea Muratore in cui stila una vera e propria fenomenologia delle fake news, partendo dalla notte dei tempi fino ad arrivare ai giorni nostri. “Cambiano le contingenze storiche, mutano i tempi, ma l’obiettivo delle notizie false rimane sempre lo stesso: manipolare l’opinione pubblica. Il problema, ora, è costituito dal fatto che i centri di emissione disinformativi non si limitano più alla testata giornalistica o alla malevola credenza del popolo, ma approdano a nuove dimensioni, capaci di sviluppi pervasivi”.

Un #premiosocial sarà assegnato al più votato dagli utenti del web. Ad aggiudicarselo il racconto “Un piccolo passo per (un) uomo” di Concetta Nilo dell’I.S.S. “C. Levi” di Marano di Napoli.

Sono stati oltre 200 gli elaborati a partecipare al concorso, provenienti da 35 scuole di tutta Italia.

I vincitori de “La scienza narrata” saranno invitati il 12 luglio a Roma, a Villa Miani, alla cerimonia finale del 16° Premio Letterario Merck durante la quale saranno premiati assieme ad eccellenze del mondo scientifico, letterario e culturale.

 

Gli elaborati vincitori sono presenti ai seguenti link:

http://www.scienzanarrata.it/racconti/margherita_299.html

http://www.scienzanarrata.it/racconti/fake-news-rischio-o-opportunita_314.html

http://www.scienzanarrata.it/racconti/un-piccolo-passo-per-un-uomo_304.html

 

La scienza narrata è uno dei progetti italiani che prendono parte a “350 Good Deeds”, l’iniziativa lanciata a livello globale per celebrare il 350° anniversario di Merck:  350 attività di responsabilità sociale sono previste in tutto il mondo nel corso del 2018, per  festeggiare un anno davvero speciale per l’azienda con sede centrale a Darmstadt (Germania). 
 

Ulteriori informazioni sul concorso di scrittura creativa “La scienza narrata” sono disponibili su:

www.scienzanarrata.it

www.facebook.com/scienzanarrata 

twitter.com/merckforculture