La scienza narrata a Napoli

Dopo la lezione che il matematico Piergiorgio Odifreddi ha tenuto a Napoli il 13 febbraio presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, abbiamo raccolto le impressioni di un’insegnante e di due studenti del liceo partenopeo Piero Calamandrei su "La scienza narrata". Presenti all’incontro anche il dott. Luigi Ripamonti, direttore del Corriere Salute, e il dott. Guy Michel Franca, Direttore Scientifico di Five Onlus.

Cosa pensano gli insegnanti del concorso la scienza narrata?

Credo che "La scienza narrata" rappresenti una grande opportunità per i ragazzi, soprattutto perché è l’occasione per costruire dei raccordi tra la scuola e il mondo del lavoro, lavorando quindi sull’orientamento. Entrare in contatto con delle professionalità può essere molto interessante e proficuo per il futuro, è questa la grande speranza che riponiamo nel concorso letterario "La scienza narrata".

Prof.ssa Immacolata Ercolino del Liceo Piero Calamandrei di Napoli


Ragazzi, dopo aver seguito il seminario e aver ascoltato l’intervento del prof. Odifreddi, cosa vi aspettate dal concorso La scienza narrata?

Ci sembra molto interessante proprio perché riesce a far convergere due vie parallele, a unire il mondo scientifico e quello umanistico, che solitamente non si incontrano, ma possono farlo in un racconto, grazie alla creatività. È davvero affascinante scrivere di fatti scientifici.

Claudia Parrella, studentessa del Liceo Piero Calamandrei di Napoli


Siamo molto contenti di questo progetto, perché "La scienza narrata" è un’occasione per mettersi in competizione – ovviamente una competizione sana e costruttiva –, ma anche un modo per esplorare argomenti che di solito non approfondiamo abbastanza, che a volte esulano dai programmi scolastici, e che ci appassionano moltissimo.

Giuseppe Matteucci, studente del Liceo Piero Calamandrei di Napoli


 

Autore: Rosa Ognibene

Vincitrice del 2° premio della 5 ͣ edizione e del 3° premio della 8 ͣ edizione de La scienza narrata. Ha frequentato il Liceo Polispecialistico Piero Calamandrei di Napoli. Frequenta la facoltà di Lettere Moderne.